Home > F1 > Chi vince e chi perde – Bahrain

Chi vince e chi perde – Bahrain


Da che mondo è mondo il primo criterio di valutazione per un pilota è il raffronto diretto con il compagno di team. Qualunque coppia di piloti, aldilà di sorrisi  e frasi di circostanza, ne è consapevole. Due piloti nello stesso box non possono che essere rivali. L’unica possibilità di andare d’accordo si ha nel caso in cui entrambi abbiano prestazioni analoghe e nessuno prevalga nettamente sull’altro.

Ci sono già le “pagelle”, i “più e i meno”, i “top e flop”, ecc… Per dare originalità al tema, quindi, io dico la mia opinione su come sono andate le varie sfide interne, complice la settimana di Champions League appena conclusasi, in chiave calcistica. Ideona!

.

Serie A

Vincono sicuramente la prima giornata Ferrari per la sontuosa doppietta, e Red Bull per il potenziale messo in mostra seppur non concretizzato. Sconfitti, come da pronostico, la Mercedes che già pensa alle gare europee e, un po’ più a sorpresa, la McLaren dopo aver seminato apprensione a destra e a manca nei giorni precedenti.

Alonso Vs Massa = 2-1

Massa si toglie la grande soddisfazione di piazzarsi più avanti in griglia, complice un errore dello spagnolo nel giro che conta. Gioia effimera, perché a pochi metri dal via si fa infilare all’esterno dallo spietato Alonso che, alla prima e probabilmente unica occasione, come da copione non fa sconti. Fernando è l’eroe di giornata, vittorioso all’esordio, ma l’altro non ha affatto sfigurato. Anzi fino a pochi giri dal termine, quando ha dovuto mollare il passo a causa di un motore prossimo allo spiedo, ha retto bene. Felipe quindi dietro, ma meno di quello che ci si potesse aspettare e meno di quello che si è portati a credere.

Vettel Vs Webber = 4-0

Oltre un secondo il distacco in qualifica. Il primo in testa, fin quasi alla fine. Il secondo impotente ed in scia alla McLaren di Button, fino alla fine. L’ombra di Kimi sembra aver mandato nel pallone l’australiano, in questo week-end ha letteralmente segato tutto. Mi dispiace molto perché è un pilota che stimo e che in carriera ha già avuto diverse sfighe. Quella assoluta fu l’approdare ad un top-team nel momento in cui questo veniva piantato dal suo costruttore. Quella spot che voglio ricordare è quella del Fuji 2007 quando, dopo aver ripetutamente vomitato nel casco causa pesce crudo indigesto dalla sera prima, fu tamponato in regime di Safety-car mentre era clamorosamente secondo. Tamponato, caso vuole, proprio dal compagno attuale.

Schumacher Vs Rosberg = 1-2

Vittoria in trasferta, colpaccio di Nico che sta davanti allo zio per tutto il week-end. Con tutta una nazione a seguire il ritorno del campione affer-mato, sbuca fuori il campione affa-mato. Pari alla sua soddisfazione personale la mia in quanto, prima di tutti già l’8 dicembre 2009, insinuai l’ipotesi di quanto: “Quanto ai proclami di Schumy o Raikkonen in Mercedes che battono la rossa, per cominciare dovrebbero battere Rosberg. Credo sia difficile anche per sua maestà Schumacher (visto che è pure arrugginito). Credo sia addirittura impossibile per Kimi oggi, figuriamoci nel 2011 (visto che sarà arrugginito)”.

Tuttavia attenzione: Michael in gara ha rialzato la cresta, gli ha chiuso vicino nonostante fossero tre anni che era fermo e nel frattempo tutto è cambiato. Quindi, mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso, specie le l’orso in questione ha un certo pedigree.

Hamilton Vs Button = 3-0

L’incoscienza il più delle volte non paga. Un azzardo troppo grosso sfidare Lewis. Non vedo via d’uscita per il povero belloccio, non credo che il resto della stagione possa prendere una piega diversa. E se nell’ambiente già alla prima gara, ma anche da prima, l’opinione comune è questa… be’ vuol dire che è fin troppo chiaro come e perché abbia vinto il mondiale lo scorso anno. Caro Jenson, guarda la tua bacheca e sorridi, che sei apposto così, i miracoli capitano una volta sola.

Vogliamo dargli un’attenuante dicendo che Schumy gli ha fatto da tappo per tutta la gara? No, neanche quella. La McLaren sul dritto, grazie al sistema collegato all’ala posteriore, è dati alla mano la vettura più veloce.

Serie B:

Sutil Vs Liuzzi = 1-2

Kubica Vs Petrov = 2-0

Barrichello Vs Hulkenberg = 2-0

Buemi Vs Alguerusari = 0-0

Kobayashi Vs De La Rosa = 0-1

Onore alla vittoria del pesarese ottenuta con tenacia ma anche per il demerito del compagno che dall’ottima posizione in griglia, come al solito, butta tutto all’aria. Cominciano ad essere troppe le occasioni sprecate da Adrian, mentre è ottimo che Vitantonio si sia fatto trovare pronto ad una delle poche avute sin qui.

Analoga alla gara di Sutil quella di Kubica. Porta una Renault in disarmo nel Q3, gira come lui, rimonta come lui. Già, solo che lo fa più in fretta, con più sorpassi, e chiude con 20 secondi di vantaggio rispetto al tedesco che, forse, ha persino una macchina migliore. La candidatura di Robert ad un top-team rimane più che mai in voga.

Continua il disastro della GP2 che proietta ragazzini in F1 forse anzitempo. Non brillano Hulkenberg e Petrov protagonisti della categoria la scorsa stagione, non brilla neanche Buemi e Kobayashi. Come non avevano brillato prima i vari Speed, Kovalainen, Glock, Grosjean, Piquet e Nakajima. Di Hamilton e Rosberg non è che ne crescano come funghi e, in ogni caso, non è che debbano per forza crescere lì, ci sono anche altre scuole.

Peggio di tutti il mitico Kobayashi. Dopo l’entusiasmante finale della scorsa stagione in sostituzione dell’infortunato Timo Glock, viene via dal Bahrain già molto ridimensionato. E parso più o meno allo stesso livello di De La Rosa, il che è tutto dire.

Alguersuari è giovane e, forse, non è pronto abbastanza. Barrichello è vecchio ma, forse, non ancora abbastanza.

Serie C:

Trulli Vs Kovalainen = 0-1

Glock Vs Di Grassi = 1-0

Senna Vs Chandhok = 0-0

Tempi duri per questa gente della terza divisione. Erano 15 anni, dai tempi della Lola-Mastercard, che non si vedevano gap da manciate di secondi al giro. Niente di scandaloso. Negli anni delle griglie polpose, tra la prima fila e l’ultima, ballavano distacchi altrettanto abissali. Il problema è che continuiamo a ragionare facendo riferimento ad altra epoca, quella dei costruttori, contraddistinta da griglie scarne e distacchi minimi… ma oggi i costruttori stanno smantellando baracca e burattini.

Nel contesto disastroso, bene la Lotus che porta entrambe le vetture al traguardo. Difficile capire perché Trulli abbia preso un giro dal compagno data le scarsità di inquadrature riservate alle retrovie. Sempre in coda c’è da notare che in gara la Virgin di Glock aveva un passo “migliore”, “migliore” si fa per dire, e s’era portata avanti alle vetture “di Norfolk”, “di Norfolk” si fa per dire. Infine, diamo tempo a Dallara, già dalle prime alle ultime prove Senna aveva “limato” 5 secondi. Certo, con solo una decina di giri percorsi dalle 2 auto nell’arco dell’intero week-end, si combina ben poco.

  1. marzo 29, 2010 alle 9:17 am

    X Anto,
    che ci vuoi fare, settimane e settimane nell’arena dei Blog Raikkoniani subendo attacchi da tutti i fronti, ormai non me ne rendo neanche più conto… deformazione professionale… Ciao!

    X gkrotti,
    Giusto, apsettiamo nel darlo per spacciato, dico, cazzo è Schumy!

  2. marzo 27, 2010 alle 1:34 pm

    Bella idea, a grandi linee sono d’accordo con te.

    Ma non posso fare a meno di sottolineare come non perdi occasione (come fanno certi siti e certi giornali) per dare qualche rasoiata a Kimi.
    Mannaggia mannaggia!!

    Ciao

  3. gkrotti
    marzo 25, 2010 alle 12:29 pm

    Caro King, come al solito i tuoi articoli sono molto dettagliati…..di questo poi, ho apprezzato i confronti stile serie A…

    Dal mio punto di vista per Massa ci sarà poco da fare per questa stagione….se ci sarà da combattere Alonso la spunterà sempre, non perchè simpatizzo per quest’ultimo, ma semplicemente perchè lo stile di guida dello spagnolo è sempre aggressivo mentre Massa tira fuori le unghie solo in qualche occasione….

    Parlando dello “zio”…beh….direi che ha fatto una gara onesta…vuoi il mio pronostico? il buon vecchio Schumi ad ogni gara migliorerà sempre più, riducendo il gap dal suo compagno di squadra…è chissà….a fine stagione potrebbe aver raccimolato più punti di Rosberg…staremo a vedere!!!!!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: