Home > F1, Generazione di fenomeni > Intervista ad Alex Caffi

Intervista ad Alex Caffi


Alex caffi, figlio d’arte, dopo aver trionfato nel campionato europeo di F3 è approdato in F1 con l’Osella in piena era “turbo”. Da 180 a 1000 cv alla cieca senza nemmeno un test. Ciò nonostante s’è guadagnato il posto per diverse stagioni in F1. Con la Scuderia Italia ha persino sfiorato il podio quando in pista c’era anche gente del calibro di Senna, Prost, Mansell, Piquet, ecc… Poi il passaggio con la Footwork- Porsche prima e con l’Andrea Moda poi. Entrambe però scuderie decisamente non all’altezza del Suo talento. Chiusa la parentesi di F1, guarda caso, è tornato a vincere: in corse stradali, rally e soprattutto GT… anche nel campionato francese, cosa per noi italiani molto goduriosa. Gli riesce meglio guidare ma, nel frattempo, sta cercando anche di migliorare al PC…

.

.

Kingmarzio: Come ti sei appassionato al mondo dei motori? Chi è stato il tuo primo “idolo”?

Alex: A causa della mia famiglia mio padre e i miei zii correvano. Il mio primo mito è stato Alan Jones.

Kingmarzio: Ho letto che, al tuo esordio a Monza, Osella dichiarò “lo abbiamo violentato”. Immagino in senso figurato, cosa andò storto in quel week-end?

Alex: Niente storto, solo che debuttavo in prove libere per GP d’Italia su una F1 da 1000cv venendo da una F3 da 180cv… e senza neanche un test!

Kingmarzio: Nell’89 con la Dallara hai sfiorato il podio. L’anno dopo il motore Porsche della Footwork, a dispetto dei gloriosi precedenti ai tempi della McLaren, non fu all’altezza. Quel cambio scuderia il tuo più grande rimpianto?

Alex: Diciamo che non rifarei quella scelta…

Kingmarzio: Perché quel cambio scuderia a fine stagione?

Alex: L’opportunità di entrare a far parte di un team con un fornitore ufficiale di motori. Il che non era poco.

Kingmarzio: Come sono i tuoi rapporti con De Cesaris? Sei ancora incazzato per quel GP a Phoenix?

Alex: No, non sono incazzato con lui! Ho comunque un buon ricordo di Andrea.

Kingmarzio: Cosa ti saltò in mente di andare a muro alla prima variante delle piscine a Monaco? L’infortunio che ti ha costretto a ricominciare di cui parli nel tuo sito è quello?

Alex: Veramente non è stata proprio una mia idea! È semplicemente accaduto! Ad ogni modo l’incidente cui faccio riferimento non è quello, si tratta di un incidente stradale dove peraltro neanche guidavo!

.

.

Kingmarzio: Spa è veramente è il circuito più tosto? Se no, quale altro? Se sì, l’O’Rouge lo facevi in pieno?

Alex: Spa è l’ultimo vero circuito in Europa… In pieno solo in qualifica con benzina per soli 2 giri e con gomme nuove.

Kingmarzio: Quali i retroscena della fallimentare esperienza con l’Andrea Moda? Quale il perché di quel licenziamento visto che non era imputabile al rendimento in pista?

Alex: Nessun retroscena, mi sembra abbiano visto tutti che non c’era possibilità di continuare… veramente me ne sono andato io, e dopo solo 2 gare!

Kingmarzio: Dopo l’avventura Andrea Moda c’è stato qualche altro contatto poi sfumato? Oppure, una volta arrivato alla categoria regina, ti sei sentito appagato e hai deciso di dedicarti ad altri campionati?

Alex: Altri campionati…

Kingmarzio: Cosa e chi ricordi con affetto di quel mondo? Cosa e chi ti ha lasciato, invece, un ricordo più amaro?

Alex: 5 anni stupendi che valgono 20 di una vita normale! Nessun cattivo ricordo…

Kingmarzio: Pensi che la tua carriera, come quelli di altri nostri connazionali, sia stata compromessa dalle difficoltà dei team di casa nostra, quali, nel tuo caso, l’Osella, Scuderia Italia e Andrea Moda?

Alex: Piuttosto direi compromessa dalla Ferrari che non ci ha mai aiutato!

Kingmarzio: Pensi che la Rossa abbia avuto e abbia un ruolo scomodo per le altre scuderie italiane? Pensi che, volente o no, le soffochi?

Alex: Vedi sopra…

Kingmarzio: Pensi che la politica Ferrari di non puntare sui talenti di casa nostra possa essere il motivo per il quale i nostri driver rimangano, da sempre, fuori dal giro dei volanti buoni?

Alex: Trovi altri motivi?

Kingmarzio: Nella tua carriera post F1 hai girato il mondo e partecipato ad un po’ tutte le categorie. Capisco il fascino delle gare di durata a Daytona, Sebring, Spa, Nurburgring, ecc… Quello che non mi spiego è perché la scelta del campionato francese GT nel 2002 (che peraltro hai vinto)?

Alex: Be’ perché no? Visto che poi l’ho pure vinto…

Kingmarzio: Come spieghi ai colleghi GT il fatto che nelle tappe italiane, siano esse Monza, Mugello, Misano o Vallelunga, vinci sempre?

Alex: Questo non è proprio vero-vero…

Kingmarzio: Per un bresciano come te le ruote coperte, la gare sulle distanza, hanno un valore aggiunto dato dal fascino delle 1000 Miglia?

Alex: No, almeno non nel mio caso.

Kingmarzio: Al prossimo Rally di Monza gradirei averti mio ospite nel tuo box, mi sembra un ottima idea, si può fare? Tieni presente che quando l’hai vinto io c’ero, porto bene…

Alex: Allora, vediamo, se porti bene… va bene!

  1. novembre 17, 2016 alle 5:43 am

    引っ越し価格の見積りが出てきたらその費用を見て検討するのですが2~3社くらいから引っ越の見積を提示してもらうことで、似かよった内容であっても料金の差がどんなもんか相場を知ることができますし、金額に違いがなくてもサービスの差を知ることができますから引っ越の見積をすればお得で内容のいい引越し配送サービスに依頼することができます。

    引越しの見積もりをしてもらったらなるべく加えていくつかに引っ越の見積を依頼して引っ越しの見積りを比較してみるのが推奨したいです。ひっこしの見積りをして比較をすれば値段ではどこの引っ越し運送サービスが安めで、サービスはどの引っ越し業者が質がいいのかということが明確に知ることができると思います。ですから引越しの見積もりをしてもらってそれで終わりというわけではなくて引っ越の見積もりをしてもらったら数サービスを見比べてしてみるのが望ましいです。

    引っ越の見積については引っ越をする時には引越しの見積りをしてもらってから引っ越配送サービスを検討するのが望ましいと思います。なぜ引越の見積もりが必要なのかというと引っ越しの見積もりをすればどこの引越運送サービスが格安か、コストパフォーマンスはどうなっているのか比べみることができます。引っ越の見積もりは、当然引っ越し会社が行います。引っ越の見積りには前びろに引っ越の見積の予約しておいて、予約しておいた予定日に引っ越運送業者の担当者に自宅に来てもらいます。引越の見積もりの方法はどのひっこし会社もやっぱり同じなのですが、とりあえず、どれぐらいの重さの荷物の数量はどれくらいか、かさのある荷物もどれくらいあるのかチェックしてもらえます。そして引越し先への距離やひっこし先の住宅形態などもひっこしの見積の価格に影響があると思います。

  2. agosto 25, 2016 alle 7:22 am

    車の査定額は中古車市場での流行に大きく左右されるので、人気の高い車であればあるほど高い値段で売却できます。その上、プラス部分をどんどん点数を加えていく査定の方法を採用している業者も多く、高値で売却できる確率が高いです。そういったことで、下取りよりも車査定で売る方が良いことだといえます。

    確下取りでは買おうとする車を愛車の下取りで購入額から値引けますし、買取の手続きも購入手続きも一挙に行えるので、便利です。
    とはいえ売値だけに限って考えると、車買取査定の方が高いのです。車査定と下取りのどちらがいいかと考えたとき、下取りのほうがいいと思っている方も少なくないと思います。

  3. ottobre 3, 2014 alle 6:40 pm

    Hand-written letters were used for communication among the people prior to the
    introduction of this email service. The interface presented by Install – Aware provides both a visual and script view of your installation. The couple enjoyed some weeks in the Caribbean before coming
    to the Island of Anguilla.

  4. agosto 24, 2014 alle 11:43 am

    I like the valuable information you supply in your articles.
    I’ll bookmark your weblog and test once more here frequently.

    I am reasonably certain I will be told lots of new stuff
    proper right here! Good luck for the next!

  5. rM
    aprile 23, 2014 alle 8:46 am

    Rather of the car or truck or thimble piece in Monopoly, use a
    computer mouse as your piece. Green Shield is a product like no other.
    Today, there is a large premium on mobility.

  6. marzo 18, 2014 alle 4:32 am

    Link exchange is nothing else except it is simply placing the other person’s webpage link on your page at suitable place and other person will also do similar for you.

Comment pages
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: