Archivio

Archive for the ‘Generazione di fenomeni’ Category

Intervista a Stefano Rumi – parte 2 di 2

giugno 21, 2012 18 commenti

(torna alla parte 1)

FondTech è oggi una delle maggiori aziende al mondo specializzate nell’offrire progettazione e sviluppo aerodinamico all’industria automobilistica professionale. Focalizzando le sue risorse sui test in galleria del vento, tecniche di modellazione e simulazioni al computer hanno spinto i propri prestigiosi clienti verso innumerevoli successi. Ecco come:

.

.

.

Leggi tutto…

Intervista a Stefano Rumi – parte 1 di 2

giugno 20, 2012 1 commento

C’è un team su tutti che ha veramente rischiato di diventare grande. La Fondmetal è, infatti, l’incompiuta per eccellenza del nostro automobilismo… perchè, talvolta, il fato è più forte delle intuizioni.

Sotto la guida di un “duro e puro” quale Gabriele Rumi, da piccola azienda di ruote, trasforma il proprio marchio in internazionale, vince titoli mondiali e, persino, si butta in prima persona nella massima serie. La gestione è innovativa e, per certi versi, precursore dei tempi avvenire, da Palosco (BG) hanno pensato a ogni cosa, solo che Newey, nel frattempo, ha in mente di rovinare tutto con le sospensioni attive…

Il ricordo di quell’avventura nelle parole di Stefano Rumi (figlio di Gabriele) e Gianfranco Palazzoli (suo team manager):

.

Leggi tutto…

Intervista a Piercarlo Ghinzani

agosto 4, 2010 49 commenti

Dall’officina del padre alla F1. Già questo basterebbe per inquadrare la determinazione che ha contraddistinto la carriera di Piercarlo Ghinzani.

La trafila delle formule minori, la toccata e fuga nel circus del 1981, la paretensi nel mondiale prototipi e la nuova chiamata che arriva solo nel 1983. Da lì in poi ben 7 stagioni segnate dalle consuete grandi difficoltà tecniche e, parallelamente, dal consueto grande carattere con il quale va a punti a Dallas, sotto quasi 40°C, con l’asfalto che si scioglie, con Mansell che addirittura sviene stremato dalla fatica. Non gli basta quello, non gli basta battere Arnoux alla Ligier, l’Osella non decolla e, con Lei, lotta anche Piercarlo. Esce di scena zoppicante dopo un incidente nell’89 e, da lì in poi, si dedica al lancio di nuovi talenti.

Leggi tutto…

Intervista a Stefano Modena

giugno 5, 2010 1 commento

Stefano a fine 87 è il campione F3000 in carica ed è autore di un ottimo esordio con la Brabham nell’ultima gara stagionale ad Adelaide. Tutto sembra in ascesa, invece, nell’inverno Ecclestone vende la scuderia la quale non avrà però modo di iscriversi alla stagione successiva.

Tutto da rifare, si riparte dall’esordiente Eurobrun e si apporda alla Tyrrell. Nel 91 a monaco è secondo dietro a Senna, potrebbe essere il giorno della consacrazione quando, sotto al tunnel, il motore Mugen lo tradisce. A fine stagione Stefano decide di passare alla promettente Jordan ma nulla va per il verso giusto, i risultati se ne vanno e, soprattutto, con loro se ne va anche la voglia di correre… Peccato.

Leggi tutto…

Intervista a Fabrizio Barbazza

maggio 20, 2010 11 commenti

Una vista spesa  tra vecchio e nuovo continente. Una carriera costruita in casa che da Monza, tempio della velocità di casa nostra, lo porta fino ad Indy, tempio della velocità a stelle e strisce. Tanta fatica e tanti sacrifici per coronare un sogno, quello della F1, realizzato e poi subito sfuggito. Deciso a ricominciare un’altra volta, quando tutto sembra prendere la giusta direzione, il dramma sfiorato ad Atlanta nel 1995. Da lì la decisione di trasferire tutte le proprie energie in una nuova battaglia, quella della sicurezza. Con l’intuizione di barriere protettive rivoluzionarie in grado di meglio tutelare l’incolumità dei piloti, Fabrizio da pilota si trasforma in imprenditore. Oggi coltiva l’altra sua grande passione, quella della pesca, gestendo dei “Fishing-Center”. Un altro sogno realizzato, ancora aldilà dell’oceano, ‘sta volta a Cuba…

Leggi tutto…

Intervista a Gabriele Tarquini

maggio 3, 2010 2 commenti

Fresco di vittoria nella tappa di ieri sull’allucinante circuito di Marrakech, oggi il ns ospite è il leader in classifica della massima serie a ruote coperte.

Gabriele Tarquini ha lottato per diverse stagioni su monoposto alla deriva, con coraggio e con tenacia, doti che lo hanno portato a primeggiare dall’Inghilterra nel BTCC, all’Europa nel ETCC, a tutto il mondo nel WTCC. Taguardo, quest’ultimo, raggiunto l’anno scorso.

Campione del mondo ad anni 47 come fu per un certo Juan Manuel Fangio. Ancora primo ad anni 48 anni come è stato per un certo Mario Andretti.

.

Leggi tutto…

Intervista a Giorgio Stirano – parte 2 di 2

aprile 27, 2010 4 commenti

(torna alla parte 1)

– Dopo quel 1° maggio 1994

– L’avventura della Forti Corse

– Quel geniaccio di Ecclestone

– La parabola dei team

– Il Nobel a Ross Brawn

.

Leggi tutto…