Archivio

Posts Tagged ‘lorenzo’

Passaggio di consegne

ottobre 26, 2015 Lascia un commento

Motegi 20101 - Rossi vs LorenzoMotegi 2010:

Rossi, senza pensieri perchè reduce dall’infortunio del Mugello, prende a sportellate Lorenzo in lotta per un mondiale che poi andrà comunque a vincere. Nel dopo gara Lorenzo si lamenterà col proprio team “spingendo” Vale in Ducati.

. Leggi tutto…

Casey ritorna da cannibale?

luglio 22, 2010 Lascia un commento

La notizia che emerge dal Sachsenring non è la vittoria di Pedrosa, né tanto meno la mancata ennesima gara in solitaria di Lorenzo. La scena è tutta per l’epico rientro di Valentino ma neanche questo, ormai, fa più scalpore. La notizia è un’altra, è quella di un redivivo Casey Stoner.

.

.

. Leggi tutto…

Valentino ritorna da cannibale!

luglio 21, 2010 4 commenti

La notizia che emerge dal Sachsenring non è la vittoria di Pedrosa, né tanto meno la mancata ennesima gara in solitaria di Lorenzo. La scena è tutta per l’epico rientro di Valentino, l’uomo capace di annichilire i colleghi della SBK con un semplice test, l’uomo capace di reggere il ritmo dell’odiato compagno di team nonostante le fratture.

.

.

.

Leggi tutto…

Non può vincere per sempre

febbraio 27, 2010 11 commenti

rossi_chespettacoloRossi ha preso paga. Un’affermazione che visto il curriculum del pesarese sembra un’assurdità.

C’è da stare tranquilli perchè sappiamo tutti che il distacco abissale preso all’Estoril non può che essere il frutto di una gara andata storta e che difficilmente si ripeterà. C’è anche da preoccuparsi però perchè, mai come quest’anno, il dottore sta sudando. Il trono è a rischio è solo un campione irripetibile come lui può essere in grado di difenderlo da questi ragazzini terribili.

.

Leggi tutto…

Intervista a Carlo Pernat – parte 2 di 3

febbraio 3, 2010 1 commento

Parte 2 di 3:

– i meriti di Valentino

– la furbizia di Lorenzo

– il favorito 2010

– chi oltre i magnifici 4

.

Leggi tutto…

Bayliss a terra!

novembre 19, 2009 2 commenti

fogarty

C’è stato un tempo, alla fine degli anni novanta, in cui il motomondiale era in affanno. Le case produttrici strizzavano l’occhio, per ragioni di produzione, al più giovane mondiale con moto a 4 tempi.

Da una parte dopo Mick Doohan il vuoto, con Valentino Rossi che ancora bruciava le tappe nelle classi minori. Dall’altra il vecchio campione Carl Fogarty, con i suoi inconfondibili occhi di ghiaccio, messo alla frusta da tanti giovani talenti.

Tra di essi, finalmente pronto ad esplodere, c’era già quello che sarebbe stato il suo erede.

.

Leggi tutto…