Archivio

Posts Tagged ‘mansell’

Newey boccia le “ali mobili”

febbraio 1, 2011 1 commento

Se c’è un uomo che prima di ogni altro è in grado di fiutare le opportunità offerte dai cambiamenti, questi è sicuramente Adrian Newey. Nell’arco degli ultimi vent’anni i regolamenti che disciplinano il campionato di F1 sono variati innumerevoli volte ma le monoposto vincenti sono sempre nate dalla sua matita (in senso letterale, visto che il computer non lo usa). Dalla sorprendente Leyton House, all’epopea delle Williams anni 90, alle Frecce d’argento, allo strapotere Red Bull dello scorso anno.

.

Continua a leggere…

Annunci

Un remake non vale l’originale

ottobre 25, 2010 5 commenti

Alla vigilia del GP di Corea, Bernie Ecclestone ha voluto rispolverare uno dei momenti più belli dell’intera storia della F1, quel finale di stagione 1986 in cui 4 assi, tutti ancora in lizza per il titolo, posarono insieme per una foto entrata negli annali, il suggello di quella che fu un’epoca straordinaria di questo sport.

.

.

. Leggi tutto…

Intervista a Piercarlo Ghinzani

agosto 4, 2010 49 commenti

Dall’officina del padre alla F1. Già questo basterebbe per inquadrare la determinazione che ha contraddistinto la carriera di Piercarlo Ghinzani.

La trafila delle formule minori, la toccata e fuga nel circus del 1981, la paretensi nel mondiale prototipi e la nuova chiamata che arriva solo nel 1983. Da lì in poi ben 7 stagioni segnate dalle consuete grandi difficoltà tecniche e, parallelamente, dal consueto grande carattere con il quale va a punti a Dallas, sotto quasi 40°C, con l’asfalto che si scioglie, con Mansell che addirittura sviene stremato dalla fatica. Non gli basta quello, non gli basta battere Arnoux alla Ligier, l’Osella non decolla e, con Lei, lotta anche Piercarlo. Esce di scena zoppicante dopo un incidente nell’89 e, da lì in poi, si dedica al lancio di nuovi talenti.

Leggi tutto…

Red Bull: iprocrisia alla stato brado

luglio 31, 2010 Lascia un commento

Gli ordini scuderia sono insiti in questo sport, nessuno fa eccezione. Niente di nuovo, niente di gradevole.

Inutile appellarsi alla mitologia dell’automobilismo inglese, dicasi lo stesso anche per loro. A giocare con il fuoco ti scotti, se ti scotti non giochi più, italiano o inglese che tu sia. È detto comune, qua dentro, il più sano ha la lebbra. Esempi?

.

. Leggi tutto…

…e la farsa FIA continua…

luglio 23, 2010 Lascia un commento

Le ragioni del flop Ferrari di Silverstone nascono dall’ennesima partenza sbagliata di Alonso, vero. Quella del muretto poi di non restituire la posizione a Kubica è stata un’ingenuità, vero. Dopodichè:
.
.
. Leggi tutto…

Nemico pubblico n°1

gennaio 14, 2010 2 commenti

Ha un nome ed un cognome, trattasi di Michael Schumacher. Oltre alla sfilza di primati di cui già è in possesso, con il suo ritorno, ne piazza un altro: per chiunque nel 2010 sarà il nemico pubblico n°1.

Alla fine ha deciso e ha deciso per il sì. Torna dopo 3 lunghi anni passati a girare il paddock disorientato come un esordiente anche se di esordiente non si tratta visto che, il fresco quarantunenne, è l’uomo che ha vinto più di ogni altro.

.

Leggi tutto…

Intervista a Franco Bortuzzo

dicembre 4, 2009 15 commenti

Franco Bortuzzo, friulano da Spilimbergo (PN), è uno dei volti più conosciuti di Rai Sport. Settimanalmente presenta “Pit Lane”, trasmissione che accompagna le qualifiche di ogni gran premio, nonchè “Numero Uno”, magazine settimanale sul mondo dei motori in genere, entrambi su Rai Due.

Siamo abituati a vederlo in video nel gestire i collegamenti dal paddock con lo scondinzolante Ettore Giovannelli e gli ospiti in studio tra cui il grande Gianfranco Palazzoli, il tutto in un bel clima “da salotto” o “da chiaccherata al bar”.

In questa intervista lo scopriamo, tra l’altro, “Biker” e “Bagnino”… insomma decisamente più informale rispetto al solito. Con l’occasione ringrazio di tutto cuore Franco per la Sua disponibilità, lo saluto, e gli auguro buona fortuna per la prossima stagione… soprattutto, per gli altri progetti che ha in cantiere…

Leggi tutto…