Archivio

Posts Tagged ‘monaco’

Intervista a Stefano Modena

giugno 5, 2010 1 commento

Stefano a fine 87 è il campione F3000 in carica ed è autore di un ottimo esordio con la Brabham nell’ultima gara stagionale ad Adelaide. Tutto sembra in ascesa, invece, nell’inverno Ecclestone vende la scuderia la quale non avrà però modo di iscriversi alla stagione successiva.

Tutto da rifare, si riparte dall’esordiente Eurobrun e si apporda alla Tyrrell. Nel 91 a monaco è secondo dietro a Senna, potrebbe essere il giorno della consacrazione quando, sotto al tunnel, il motore Mugen lo tradisce. A fine stagione Stefano decide di passare alla promettente Jordan ma nulla va per il verso giusto, i risultati se ne vanno e, soprattutto, con loro se ne va anche la voglia di correre… Peccato.

Leggi tutto…

Chi vince e chi perde – Monaco

maggio 25, 2010 3 commenti

Rieccoci con la consueta e ormai “classicissima” rubrica del chi vince e chi perde, buon divertimento!

Siamo già pronti per la moviola…

.

. Leggi tutto…

Intervista a Giorgio Stirano – parte 1 di 2

aprile 26, 2010 14 commenti

Ha portato l’Osella Corse in F1 lanciando talenti quali Eddie Cheever e Teo Fabi per poi passare all’Alfa. Lui dietro i successi internazionali della 155, Suoi alcuni delle concept-car più significative ed avverinistiche di fine anni 80 ed inizio 90. Ma non solo, non s’è tirato indietro poi, nè nell’avventura Forti Corse, nè tanto meno nella difesa giudiziaria di Williams a seguito della morte di Senna di quel maledetto week-end di Imola.

Giorgio Stirano è da sempre persona caparbia e pragmatica. Ha raccolto numerose sfide senza mai tirarsi indietro, non ha mai esitato a far valere le proprie idee, nel bene e nel male, che piaccia o che piaccia meno. Figuriamoci, problemi nel rispondere a qualche domanda scomoda? Chiaramente no!

– Bel posto questa Montecarlo

– L’avventura dell’Osella Corse

– Quel casino dell’Alfa

– La parabola dei piloti

.

Leggi tutto…

Intervista ad Alex Caffi

aprile 7, 2010 20 commenti

Alex caffi, figlio d’arte, dopo aver trionfato nel campionato europeo di F3 è approdato in F1 con l’Osella in piena era “turbo”. Da 180 a 1000 cv alla cieca senza nemmeno un test. Ciò nonostante s’è guadagnato il posto per diverse stagioni in F1. Con la Scuderia Italia ha persino sfiorato il podio quando in pista c’era anche gente del calibro di Senna, Prost, Mansell, Piquet, ecc… Poi il passaggio con la Footwork- Porsche prima e con l’Andrea Moda poi. Entrambe però scuderie decisamente non all’altezza del Suo talento. Chiusa la parentesi di F1, guarda caso, è tornato a vincere: in corse stradali, rally e soprattutto GT… anche nel campionato francese, cosa per noi italiani molto goduriosa. Gli riesce meglio guidare ma, nel frattempo, sta cercando anche di migliorare al PC…

.

Leggi tutto…

La grande beffa

gennaio 12, 2010 3 commenti

Si è appena concluso il campionato 2009 che ha incoronato Jenson Button come campione. Nell’arco di soli 12 mesi l’inglese è passato dall’essere disoccupato causa ritiro della Honda, al tetto del mondo causa diffusori della Brawn. Da un singolo successo in 8 anni di F1, ne ha aggiunti altri 6 nella sola stagione 2009, per di più con titolo mondiale annesso. È passato dall’essere praticamente a carriera finita, allo strappare un nuovo ricco contratto con un top-team quale la McLaren.

Una storia che non sembra neanche vera, troppo simile a quelle delle favole dei bambini… per lui un destino forse fin troppo generoso.

.

Leggi tutto…

La Febbre Fernando

dicembre 2, 2009 2 commenti

gilles1

Quella che si prospetta per il 2010 in casa Ferrari è una svolta epocale: rescisso il contratto di Raikkonen con un anno di anticipo ci si appresta a fare posto fin da subito ad Alonso. Dalle parti di Maranello ognuno di questi cambi di testimone ha rappresentato un nuovo ciclo, spesso di successi, destinato a durare diversi anni. Ebbene, da ieri, è ufficialmente scattata la “Febbre Fernando”.

.

.

Leggi tutto…

L’eccezione alla passerella

settembre 30, 2009 4 commenti

logo-monza1Da principio fu Montecarlo… Guai a discutere la gara del principato, la massima espressione dello show-business targato F1. Evento glamour, cool, mondano, e giù tutti a fare a gara per accaparrarsi un metro di terrazza vista circuito, giù tutti a fare a gara ad accaparrarsi un posticino per ormeggiare al porto il proprio yacht, giù tutti a fare a gara ad ostentare, giù tutti a fare gara semplicemente ad esserci.

.

Leggi tutto…