BMW 328i Touring: quando scatta la differenza

ottobre 4, 2012 9 commenti

Ho sempre avuto un debole per il marchio BMW, mi ha sempre inspirato un non so che di alternativo, di nicchia, di diverso e quindi unico se non, addirittura, di “maranza”. Sarà perché, in un mercato dove tutto si assomiglia sempre più, una BMW non assomiglia mai a niente. Sarà perché gode di un’aurea gloriosa conquistata pista dopo pista, anno dopo anno. Sarà perché, soprattutto, non ho mai avuto il piacere di possederne una!

Beh, grazie all’iniziativa “Taste-Drive” ho finalmente ho potuto porre rimedio a questa mia terribile mancanza.

Continua a leggere…

Messico e nuvole

settembre 4, 2012 Lascia un commento

Messico e nuvole,
la faccia triste dell’America
e il vento suona la sua armonica
che voglia di piangere ho.

 

.

. Continua a leggere…

Ladies and Gentlemen, start your engines!

agosto 29, 2012 3 commenti

Pensa all’uscita della Source e al gas spalancato fin su a Les Combes, dopo Eau Rouge-Radillon e Kemmel e pensa al doppio DRS Lotus. Pensa all’ultima gara e alle sfavillanti performance di Grosjean prima e Raikkonen poi. Pensa a quest’ultimo, con cinque vittorie già a curriculum sulla “pista dei campioni”. Pensa all’ultima di quelle cinque, nel 2009, poi due anni d’esilio e il ritorno 2012 cui ancora manca la vittoria sin qui solo sfiorata. Pensa a domenica prossima… può succedere per davvero?

. Continua a leggere…

Intervista a Stefano Rumi – parte 2 di 2

giugno 21, 2012 18 commenti

(torna alla parte 1)

FondTech è oggi una delle maggiori aziende al mondo specializzate nell’offrire progettazione e sviluppo aerodinamico all’industria automobilistica professionale. Focalizzando le sue risorse sui test in galleria del vento, tecniche di modellazione e simulazioni al computer hanno spinto i propri prestigiosi clienti verso innumerevoli successi. Ecco come:

.

.

.

Continua a leggere…

Intervista a Stefano Rumi – parte 1 di 2

giugno 20, 2012 1 commento

C’è un team su tutti che ha veramente rischiato di diventare grande. La Fondmetal è, infatti, l’incompiuta per eccellenza del nostro automobilismo… perchè, talvolta, il fato è più forte delle intuizioni.

Sotto la guida di un “duro e puro” quale Gabriele Rumi, da piccola azienda di ruote, trasforma il proprio marchio in internazionale, vince titoli mondiali e, persino, si butta in prima persona nella massima serie. La gestione è innovativa e, per certi versi, precursore dei tempi avvenire, da Palosco (BG) hanno pensato a ogni cosa, solo che Newey, nel frattempo, ha in mente di rovinare tutto con le sospensioni attive…

Il ricordo di quell’avventura nelle parole di Stefano Rumi (figlio di Gabriele) e Gianfranco Palazzoli (suo team manager):

.

Continua a leggere…

Salvarsi dal dramma

Esattamente vent’anni fa Maranello stupì il mondo con l’F92-A, monoposto estrema con soluzioni esclusive, per certi versi in questo senso assimilabile all’F2012 di oggi, che all’epoca si rivelarono poi troppo esasperate. Quella bellissima vettura, sotto quest’aspetto niente a che vedere con l’ultima nata, passò alla storia come simbolo di uno dei momenti più bui della storia del Cavallino.

“Siamo dietro alla McLaren e alla Red Bull, è una bella sorpresa. Il quinto posto, in un weekend difficile come questo, è una bella notizia.” le parole di Fernando Alonso nell’immediato dopo gara di Melbourne, parole che possono essere interpretate positivamente ma che prefigurano i contorni di un dramma.

. Continua a leggere…

Un giorno da Re

settembre 16, 2011 3 commenti

A Monza, da piccolo, mi ci portava mio papà. Si andava alla Roggia e si tifava Alboreto. Ricordo come ieri, ad esempio, l’anno in cui Senna buttò via la gara con un doppiato a pochi giri dalla fine e del tripudio generale dei minuti successivi…

.

.

Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.